Open post
arcobaleno

PMT & FAA – Pyramidal Memories Transmutation

Cos’è la PMT?

La P.M.T. è una tecnologia della quinta dimensione capace di trasmutare le memorie stabilite dall’ anima nel corso di una seduta di 45 minuti. Il suo ideatore è il ricercatore francese Joël Ducatillon. I codificatori ADN 850 permettono questo lavoro grazie a più di 10.000 codici che essi contengono, trasportando in modo quantico i corpi energetici verso un’ottava di vibrazioni superiori.

In questo modo le memorie aumentano di densità nello spazio attorno alla persona, all’ interno di una sala di trasmutazione piramidale. L’operatore (non il terapeuta) agisce in questo spazio e brucia queste memorie con l’ausilio del suo codificatore ADN 850.

È una tecnologia e non una terapia. In questo lavoro né la persona né l’operatore influiscono in alcun modo, qualunque siano il loro livello o le loro intenzioni. Sembra che occorrano 7 sedute per cominciare a sgrossare l’insieme dei blocchi e successivamente le persone possono ricevere in modo specifico da 1 a 3 sedute, per facilitare il superamento di un passaggio difficile, o per risolvere una situazione. Il fatto di non effettuare le 7 sedute consigliate non comporta alcuna conseguenza, quindi sentitevi liberi.

Cos’è la FAA?

La F.A.A. – Fire Axe Activation – una nuova tecnologia elaborata da Joël Ducatillon, complementare alla P.M.T.
Nella F.A.A, l’ encoder DNA850 non si comporta più come un ricettore “trasmutatore” – come accade nella P.M.T. -,  ma come un’ emittente di raggi luminosi della quinta dimensione, che penetrano il corpo fisico nella struttura ossea, utilizzando i corpi energetici come vettori.

Ciò dovrebbe permettere al corpo fisico di sbarazzarsi progressivamente delle resistenze che si oppongono al disegno dell’anima e dell’Io-Superiore. Secondo le testimonianze ricevute finora, sembra che la F.A.A. faccia saltare un blocco genetico, a livello dell’ Atlante che provoca una fuga energetica.

All’inizio della seduta di F.A.A. una serie di anelli di energie scende, avvolgendo la persona seduta sulla sedia e la sua aura diviene molto densa, come compressa in una specie di cilindro. Alcuni vedono durante le sedute il loro scheletro con i colori dell’ arcobaleno. La seduta di F.A.A. dura dai 30 ai 45 minuti e può essere effettuata di persona o a distanza.

Secondo Joël Ducatillon, il fondatore, la F.A.A. “non è più una tecnologia per le memorie, è una tecnologia che trasmette fino nel più profondo dello scheletro delle frequenze, si può dire senza alcuna pretesa, Cristiche. La proiezione delle energie della Fire Axe Activation, nell’ anima e nel corpo fisico, è un po’ come un’ infusione, una trasfusione, di una parte del DNA Cristico nel vostro corpo”.

È consigliato aver ricevuto almeno 7 sedute di P.M.T. prima di richiederne una di F.A.A. e, solo per le persone che lavorano su di sé da più tempo e sono in un certo qual senso più “avanti” nel percorso evolutivo, sono sufficienti 3 o 4 sedute di P.M.T. prima di affacciarsi alla F.A.A.

Open post
Trattamento Reiki

Reiki

Cos’è il Reiki?

Il Reiki è uno strumento di riequilibrio energetico che lavora sul piano fisico, emotivo, mentale e spirituale. Il Reiki è una disciplina spirituale basata sostanzialmente su una serie di attivazioni energetiche che rendono il nostro corpo un canale dell’ energia cosmica. Il Reiki è un metodo di guarigione naturale, è un percorso di consapevolezza.

REIKI è un termine giapponese che significa “Energia Vitale Universale”, formato da due concetti: REI+KI
Il REI possiamo definirlo come “Forza Spirituale” mente il KI è l’ “Energia che scorre nel Corpo o Forza Interiore”. Quindi il Ki del singolo che si tuffa nel “Rei dell’Universo”.

ReikiIl Reiki è stato trasmesso da Mikao Usui alla fine dell’Ottocento e si è diffuso in Occidente dopo la seconda guerra mondiale. Si attua sul corpo energetico attraverso il semplice contatto o la prossimità delle mani sul corpo fisico di chi riceve un trattamento. Induce uno stato di rilassamento e benessere, favorisce lo scioglimento dei blocchi energetici, stimola i naturali processi di guarigione e permette il raggiungimento di uno stato di equilibrio energetico. Lavora principalmente a livello dei sette chakra principali, i punti energetici vitali. Si ricorda che il primo ricevente è l’operatore stesso che si impegna per il suo benessere e per la “pulizia” del suo canale. Solo dopo aver ricevuto le armonizzazioni del primo livello questi può auto-trattarsi, trattare gli altri, gli animali, gli oggetti, i cibi e le medicine.

La parola “chakra”, in sanscritto “ruota”, sta a indicare il continuo ruotare di questi centri di energia nei nostri corpi sottili. Nonostante il numero totale dei centri energetici sia altissimo (alcuni antichi testi orientali ne distinguono più di diecimila), i principali sono sette, i definiti Chakra Maggiori, situati lungo l’asse centrale del corpo umano nella parte che va dalla base della spina dorsale fino a poco oltre la testa. Questi sette chakra sono, dal basso verso l’alto, quindi dal primo al settimo: Muladhara, Svadisthana, Manipura, Anahata, Vishuddha, Ajna, Sahasrara.

Tutto il sistema del Reiki Tradizionale di Usui consta di tre livelli, l’ultimo dei quali diviso in praticanti (3A) e maestri (3B).

5 principi Reiki di Mikao Usui

Proprio per Oggi
– Non essere adirato
– Non ti preoccupare
– Sii grato
– Lavora sodo (su di te)
– Sii gentile verso i tuoi simili

I Principi del Reiki di Takata

– Per Oggi Non ti preoccupare
– Per Oggi Non ti arrabbiare
– Onora i Genitori, i Maestri e gli Anziani
– Guadagna da Vivere Onestamente
– Mostra Gratitudine a tutti gli Esseri Viventi

Si tratta di semplici precetti per vivere bene e in armonia con noi stessi e gli altri. Al di là della loro apparente semplicità, ci schiudono un cammino per raggiungere il benessere a tutti i livelli. I cinque principi sono fonte di riflessione e meditazione durante i seminari di Reiki che il Centro Olistico Radhadesh propone.

Posts navigation

1 2
Scroll to top